LA TRAMA DEI PRINCIPI

Libertà, Eguaglianza, Dignità, Solidarietà nella Costituzione, alla luce della deriva europea.

Immagine

 

I Principi fondativi non valgono singolarmente, ma guardandosi l’un l’altro: Eguaglianza, Dignità, Solidarietà, si completano. Le parole che concludono l’art.32, rispetto alla inviolabilità della dignità umana, superano il criterio della prevalenza della volontà parlamentare espressa dalla maggioranza.

Oggi si vuole aggiungere alla Carta dei Diritti dell’uomo e del cittadino europeo, la Carta dei Doveri. La proposta venne respinta con 570 voti contro 433. Anzi, non fu respinta, ma fu ritenuta superflua perché i diritti non possono essere presi in considerazione senza i doveri. Tutti sono tenuti ad adempiere ai doveri di cittadino. Di fronte alla prepotenza dell’economia, i diritti sociali non devono cedere. Leggiamo gli artt. 2, 36, 41 della Costituzione. Il rapporto di lavoro non può essere dominato dalle ragioni dell’economia. La tendenza dell’espropriazione della politica da parte della governante (la proprietà al posto Fraternità di Napoleone) e dalla sopraffazione dei diritti a motivo della indisponibilità delle risorse economiche, cioè, tu avrai tanti diritti quanti ne possono garantire le risorse economiche, è causa di una doppia rottura!

… Ci sono obbiettivi da raggiungere alla luce della Costituzione e problemi legati alla discrezionalità politica che è condizionata al rispetto dei diritti fondamentali con risorse economiche scarse; che si trova di fronte a criteri ineludibili, a fronte della discrezionalità del legislatore. L’art. 1 della Costituzione vuole che, in primo luogo, siano destinate al Lavoro le risorse disponibili; per es., cassa integrazione in deroga avanti agli F-35; oppure, l’obbligo dello Stato di istituire scuole di ogni grado, che significa distribuire alle scuole statali le risorse, piuttosto che a quelle private. …


Appunti da una relazione di Stefano Rodotà alla Scuola di Cultura Costituzionale di Lorenza Carlassare.

Advertisements

2 responses to “LA TRAMA DEI PRINCIPI”

  1. gendiemme says :

    Antonio Brianza
    Come sempre un’ottima opportunità di crescita civica. Spero che la grande schiettezza del nostro Colonnello (di valori) sulla fragilità dell’attuale situazione socio-politica non abbia turbato le anime degli attivisti. E ricordino sopra ogni analisi sincera il suo grande stimolo a non mollare le redini (anche quando non vediamo più il cavallo sotto di noi)

    Antonio Lucca
    
Generale, Antonio, il grado attuale di Mario è Generale, proprio come lo spirito del pari grado, condottiero nel film “Il gladiatore”, che rende bene lo spirito guerriero necessario anche a tutti gli Italiani per non farsi depredare dei diritti e dei principi (appunto) raggiunti in decenni e secoli di lotte dei nostri padri, come ha sottolineato Mario anche ieri sera!!

1 · Mi piace · 51 minuti fa

    Antonia Murgo
    Purtroppo mi devo ripetere è stato fantastico Mario Donnini riesce a dipingere
    il mio cuore con il verde, il bianco e il rosso sotto l’ egida di cinque fulgide
    stelle.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: