PARLIAMO D’EUROPA AI GIOVANI

 

 

unione-europea-europa

La progressiva entrata in vigore dei Trattati europei, con la relativa cessione della sovranità in, ormai, tutti i campi: non solo in quello economico, ma soprattutto in quello della tutela dei principi fondamentali della Costituzione della Repubblica, pone la domanda se l’Unione sia stata dotata del quadro giuridico e degli strumenti necessari per far fronte alle sfide del futuro e se risponda ancora alle aspettative dei cittadini.
Stiamo assistendo allo sgretolamento dell’assunto per cui tutto ciò che è Europa è bene e fa bene all’economia, perché tardiamo a passare dall’Europa del capitale finanziario a quella del capitale sociale.
E’ tempo di rinfrescare il messaggio di Jacques Delors e fare della promozione dell’Europa Sociale la strategia della politica internazionale europea. Il vecchio continente non è tramontato e può ancora imporsi sulle grandi potenze economiche emergenti: Cina, India, Brasile e tutti i paesi in via di sviluppo imponendosi e vincolando i nostri accordi commerciali con loro al rispetto dei diritti del lavoro e della cooperazione in condizioni paritarie. Soprattutto, i giovani, dovranno essere accompagnati nella loro formazione, dalla scuola al mondo del lavoro, valorizzandone le aspettative con politiche efficaci per i giovani lavoratori e imprenditori, che li favoriscano nel campo sociale, economico e dell’innovazione tecnologica. Non ultimo, l’Europa, forte della sua coesione sociale costituirà un fattore di stabilità della pace nel mondo.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: